o Categorie: Inverno

Sardegna, domo mia

Pane frattau
Il nostro amore è iniziato che ero ancora una bambina, io l’ho sempre amata e lei non mi ha mai tradito. Amo la sua gente, i suoi afrori, la sua lingua, i suoi autunni, le mangiate comuni e infinite sotto i carrubi per la festa del santo, i pizzi conservati per le nozze, gli spiedi sui falò, il miele che cola dai favi, il suo vino forte e generoso, il suo manto di stelle. .

Brutto stra buono

Spezzatino e purè all'aglio
Quante cose nella vita ci sorprendono. Quante volte il contenuto si rivela, al di la delle nostre aspettative, molto meglio della forma. In quanti casi la semplicità ci regala un retrogusto ricco e complesso. Quante occasioni invece perdiamo facendoci adulare dalla superficialità. L’importante è tuffarsi e non rimanere a pelo d’acqua, non fermarsi alle apparenze. Dare una possibilità al bruttarello, all’insignificante, aver voglia di essere stupiti da quello che potremmo trovare sotto la scorza. .

Un pò lenta

Polenta salsiccia e porri
Mi è sempre rimasta impressa una spiritosaggine che il nonno della mia amichetta del cuore ci raccontava quando eravamo piccole: “Signora, di solito cosa mangia a colazione? POLEEENTA… E a pranzo? POLEEENTA… E per cena? POLEEENTA… E la digestione? un PO’ LEEENTA… Noi ci divertivamo pazzamente e mi è rimasta talmente in testa che tutte le volte che faccio la polenta mi viene in mente.