Dentro o fuori?

Ho notato ultimamente che, in maniera trasversale, dal pluristellato al più sconosciuto chef, c’è una certa tendenza a snobbare il parmigiano.
Io sono figlia di una parmense… potete capire… di parmigiano sono vissuta e lo amo, lo voglio, non posso fare senza.
Scherzi a parte e affrontando il discorso un po’ più seriamente, è ovvio che il parmigiano non può essere sempre e ovunque, ma mi è capitato di ordinare trippa alla fiorentina, chiedere il parmigiano e sorbirmi una filippica dal cuoco che si è rifiutato di portarmelo perché secondo lui bla bla bla… nella trippa alla fiorentina il parmigiano ci va! Senza formaggio non è trippa alla fiorentina! E’ una buona variante a cui però manca qualcosa…
La grattugiata indiscriminata su ogni primo piatto è ovvio che non va bene, ma vorrei che al parmigiano venisse riconosciuta una propria dignità di ottimo ingrediente. Venisse sottolineata, a parità di preparazione, la differenza tra copertura e mantecatura. C’è un’enorme differenza a seconda che il parmigiano entri dentro ad un sugo o resti fuori, in superficie. Se provate vi accorgerete che cambia il sapore dello stesso piatto di pasta.
No, io al parmigiano non rinuncio… e voi beccatevi questi biscottini!

Condivisioni




Biscottini al parmigiano

Biscottini al parmigiano

Print Recipe

Biscottini al parmigiano

Biscottini al parmigiano

Print Recipe

Ingredienti


Porzioni:

Istruzioni
  1. Metto nel mixer farina burro e parmigiano.

  2. Formo una palla e la pongo in frigo per un’oretta avvolta nella pellicola.

  3. Stendo la pasta con il mattarello a mezzo cm. di altezza e formo i biscotti con un coppa pasta.

  4. Aggiungo al centro della superficie di ogni biscotto mezza mandorla premendo leggermente affinché non si stacchi.

  5. Faccio cuocere in forno a 180° per una decina di minuti.

  6. Lascio raffreddare.

Note

Se al momento di servire lasciate cadere sui biscotti qualche goccia di miele, diventano una vera “sciccheria”.

Lascia un commento