Drugo and me

Uno dei miei film preferiti è senza dubbio “Il grande Lebowsky” (1998) dei fratelli Coen.
Al botteghino è passato pressoché inosservato, ma la sua celebrità è letteralmente lievitata ed esplosa nel post circuitazione in sala e sul web come cult. In America ci sono una dozzina di festival (il più famoso quello di Louisville) per celebrare il mondo di Lebowsky con visioni collettive del film, concerti e sosia dei protagonisti da tutto il mondo.
In effetti il film è un capolavoro a tinte forti ma allo stesso tempo leggero, surreale, grottesco, ironico.
E poi Jeff Bridges, nonostante il suo fisic du role si avvicini pericolosamente a quello di un barbone, sprigiona un fascino per me irresistibile… mi fa morire… fin dal momento che al supermercato, in accappatoio e ciabatte, compra la panna per il white russian e vuol pagare con un assegno… è fantastico!
Io non amo i superalcolici e in vita mia si contano sulle punte delle dita le volte che ne ho assaggiato uno, più per curiosità che per altro. Se mai decidessi di sbronzarmi, però, lo farei senza dubbio con l’alimento preferito da Drugo.

Condivisioni




White russian

White russian

Print Recipe

White russian

White russian

Print Recipe

Ingredienti


Porzioni:

Istruzioni
  1. In un bicchiere verso caffè caldo per il quantitativo di una tazzina, lo zucchero a piacere.

  2. Aggiungo un cucchiaio di wodka e la panna semimontata leggermente zuccherata.

Note

Questa è una mia versione, un pò approssimativa…più da golosi che da alcolizzati, praticamente un caffè corretto alla wodka con panna… NA ZDOROVJE!!!

Lascia un commento