Dentro o fuori?

Biscottini al parmigiano
Ho notato ultimamente che, in maniera trasversale, dal pluristellato al più sconosciuto chef, c’è una certa tendenza a snobbare il parmigiano. Io sono figlia di una parmense… potete capire… di parmigiano sono vissuta e lo amo, lo voglio, non posso fare senza. Scherzi a parte e affrontando il discorso un po’ più seriamente, è ovvio che il parmigiano non può essere sempre e ovunque, ma mi è capitato di ordinare trippa alla fiorentina, chiedere .

Paese che vai merenda che trovi

Gusci banana e cioccolato
Ai tempi in cui ero una ragazzina non esistevano i social e neanche la posta elettronica. Gli unici modi per comunicare con ragazzi di nazionalità diverse dalla propria erano il telefono e la corrispondenza epistolare. Si mantenevano dunque queste amicizie “carta e penna” a suon di lettere, foto, ritagli, figure nella speranza un giorno di poterci incontrare di persona e di scambiarci emozioni ed esperienze. Il mio primo viaggio in solitaria, appena compiuti diciotto .

Sono cotta di te

Dolce "sono cotta di te"
Una delle mie grandi passioni è la frutta cotta. Nell’immaginario collettivo il collegamento immediato è con l’ospedale. In Italia non c’è una forte tradizione in questo senso. In altri luoghi, invece, come ad esempio in Grecia, con le composte di frutta si preparano dolci buonissimi e raffinati. Nei ricettari delle cuoche italiche si passa dalla frutta fresca direttamente alla marmellata. Io non amo particolarmente l’abbinamento “dolci cotti-frutta fresca”, spesso infatti quest’ultima non ha il .