Puro gusto tosco emiliano

Mio padre era toscano, mia madre emiliana. Due terre magnifiche, mangerecce, divine… di vino.

Spesso mi trovo a mischiare ingredienti e tradizioni, spesso confondo ricordi vissuti con ricordi raccontati, ma una cosa ce l’ho chiarissima nei cassettini della memoria del gusto… la merenda che di questi tempi mi preparava mamma col mosto d’uva, zucchero e farina. “Al sugali”… la merenda regina incontrastata nella mia top list. Forse anche perché era rigidamente stagionale e non ripetibile durante l’anno.

Questa è stata la mia ispirazione per il dolce con cui partecipo al contest “dolci divini”.

Uno scrigno di pasta choux nella sua versione più elegante, glassa e farcia che hanno come protagonista uno dei vini toscani più amabili e ricercati, l’aleatico dell’Elba. Il risultato è una “eclair divina”.

La crema dell’eclair consiste in una artusiana “balsamella” dolce ottenuta da burro, farina, zucchero e vino, in questo caso aleatico.

Condivisioni




Eclaire divina

Eclair divina

Print Recipe

Eclaire divina

Eclair divina

Print Recipe

Ingredienti
Per la pasta choux

Per la farcia

Per la glassa


Porzioni:

Istruzioni
Per la pasta choux
  1. In un pentolino mescolo acqua, latte, burro, sale, zucchero e porto a ebollizione.

  2. Tolgo dal fuoco e aggiungo la farina in un colpo.

  3. Mescolo bene e rimetto sul fuoco mescolando per due minuti circa. Faccio intiepidire il composto e aggiungo un uovo alla volta mescolando e facendolo incorporare bene al composto. Metto in una sac a poche e formo dei mucchietti allungati su una placca da forno. Cuocio i primi dieci minuti a temperatura alta 220°. Abbasso la temperatura del forno a 180° e proseguo la cottura un’altra decina di minuti o più se serve. Dipende dal forno.

Per la farcia
  1. procedo come per fare una besciamella. Faccio cuocere burro e farina, aggiungo il vino e lo zucchero e aspetto che si addensi.

Per la glassa
  1. Aggiungo un cucchiaino per volta allo zucchero a velo fino ad ottenere la consistenza desiderata, che deve essere densa ma cedevole.

  2. Assemblo gli ingredienti riempiendo le eclaire con la crema al vino e faccio cadere con un cucchiaino un pò di glassa sulla sommità dei dolcetti….

Note

Di… vi… ni…

Con questa ricetta partecipo al contest DOLCI DIVINI

Lascia un commento