acqua

Puro gusto tosco emiliano

Eclaire divina
Mio padre era toscano, mia madre emiliana. Due terre magnifiche, mangerecce, divine… di vino. Spesso mi trovo a mischiare ingredienti e tradizioni, spesso confondo ricordi vissuti con ricordi raccontati, ma una cosa ce l’ho chiarissima nei cassettini della memoria del gusto… la merenda che di questi tempi mi preparava mamma col mosto d’uva, zucchero e farina. “Al sugali”… la merenda regina incontrastata nella mia top list. Forse anche perché era rigidamente stagionale e non .

Fritta è buona anche una ciabatta

Salvia fritta
Si lo so… il fritto fa male ecc. ecc. Però una volta ogni tanto… insomma, si vive una volta sola. La frittura va saputa fare, sembra facile e banale ma è difficilissimo avere un fritto perfetto. In purezza, in pastella o panatura ogni alimento fritto ha una marcia in più, anche il sapore più banale viene esaltato. Basta proprio poco, oggi ad esempio ho fatto la salvia fritta, che i miei ospiti hanno particolarmente .

Il meraviglioso mondo di Mimì Melanzana

Pizza pizzicarella alle verdure
Mimì Melanzana si sentiva tremendamente fuori stagione, la sua cotta per Bob Broccolo era destinata a stufare in un giro d’olio d’oliva. Che peperone! E che indivia per Rudi Aglio e Clara Carota che ormai facevano soffritto da parecchio tempo. Ma la misticanza è l’ultima da condire: Jo Pomodoro, di San Marzano, era disposto a tutto, persino a farsi passare pur di finire in padella con Mimì!